Categoria: Breaking News

“Sommersi e salvati” sulla rotta balcanica

“The Game” è il termine usato dai migranti in transito lungo la rotta balcanica per definire, con amara ironia, i numerosi tentativi di varcare i territori dell’Unione europea. È un “gioco” che si ripete molte volte, a fronte dell’impermeabilità e della massiccia militarizzazione della frontiera. Ma per entrare nell’Unione europea spesso non c’è altra scelta: ci si riempie lo zaino del necessario, ci si prepara psicologicamente a moltissime ore di viaggio e si inizia a camminare, nel buio della notte, attraverso le foreste di confine. Come succede nella maggior parte dei casi, i “giocatori in fuga” vengono individuati, spogliati dei propri diritti di esseri umani e rimandati indietro al punto di partenza.

Olimpiadi di filosofia: “L’idea di progresso come giustificazione per la violenza”

Uno degli elaborati vincenti alle Olimpiadi di filosofia, a cura di Giacomo Cavarischia

Olimpiadi di filosofia: “Pondera il potere dell’ego”

Uno degli elaborati vincenti alle Olimpiadi di filosofia, a cura di Raffaele De Cristofaro

Olimpiadi di filosofia: “La consapevolezza di sé”

Uno degli elaborati vincenti alle Olimpiadi di filosofia, a cura di Rebecca Sticchi

Bibliopoint: Il posto dei fatti in un mondo di eventi in ricordo del professor Vaselli.

Il 9 Febbraio 2024 presso il Bibliopoint del liceo “Giulio Cesare”, è stato presentato il libro Il posto dei fatti in un mondo di eventi in ricordo del suo autore, il prof. Stefano Vaselli, amato insegnante di Storia e Filosofia del nostro liceo.

“Blocco dello scrittore” per la Disney?

Sono ormai tre anni che, quando si parla di Disney, questo nome è accompagnato da uno sguardo nostalgico, quasi rassegnato: l’azienda che ha regalato a un pubblico senza età capolavori come Il re Leone, La Sirenetta, Toy Story, pellicole diventate dei classici cinematografici universali, sembra aver perso parte di quella magia con cui ha dominato i media e i sogni di bambini di tutto il mondo.

Amore

Amore. Una parola. cinque lettere. tre sillabe: a-mo-re. Eppure, racchiuse tra queste, traboccano miriadi di emozioni, sorrisi, sussurri, carezze e ferite profonde capaci di lacerare eternamente l’organo vitale che pulsa nel nostro corpo. È il cardine della nostra esistenza, ispirazione per poeti e compositori tra i primi della letteratura italiana, oggetto di rappresentazione per artisti e pittori, il filo conduttore di uno spartito che congiunge note e suoni che uniti costituiscono una melodia ineffabile.

I maledetti ragazzi di oggi!

Molti giovani hanno brillato, brillano e brilleranno per le loro scoperte, le loro capacità e le loro idee. Purtroppo però a queste notizie positive non viene dato il giusto peso, perché schiacciate da una massa prepotente di notizie di cronaca, spesso nera. Poiché si sostiene che oramai non esistono più i giovani di una volta e l’ultima generazione è accusata di essere vuota o priva di scopi e progetti reali.

La storia e l’ottocentenario del presepe

Nel dicembre 2023 si è festeggiato un anniversario di grande importanza sul piano culturale: si tratta dell’ottavo centenario del presepe.

Quando non sei abbastanza… Chiara

Le vacanze di Natale 2023 sono state lo sfondo di un grande scandalo che ha coinvolto una delle personalità più note del mondo attuale: l’influencer Chiara Ferragni che, con il cosiddetto pandoro-gate, ha completamente sconvolto l’opinione pubblica.

“Manca l’aria”: i funerali di Giulia

Erano colpiti dal sole in quella foto, quella che hanno mandato in onda su qualsiasi programma. Si abbracciavano: quello che fanno due anime quando hanno bisogno di contatto.

Lettera a Giulia

Cara Giulia, Giuli, Giulietta, Giugiu… Immagino con quanta affettuosità le tue amiche ti avessero battezzata con vari soprannomi, cercando di individuare quello perfetto che ti rappresentasse al meglio. Vorrei scriverti come farei con un'amica, usando poco il tuo nome proprio, proprio come si fa con quelle persone speciali che si trovano nel cuore.

In ricordo.

Caro professore, questa lettera è per lei, per esprimerle tutto il nostro affetto e gratitudine, anche se non basterà un foglio di carta per spiegare ciò che lei è stato per noi in questi anni.

È meglio lasciarsi che non essersi mai incontrati. Addio a Michela Murgia.

Un'articolo in memoria di Michela Murgia, ripercorrendo la sua vita e gli ideali che portava avanti e per cui combatteva.

Inaugurazione del Museo diffuso e interattivo del Liceo Giulio Cesare

Nelle giornate dal 26 al 28 ottobre, il Liceo Classico Giulio Cesare si è unito nei festeggiamenti del novantesimo anniversario dalla sua fondazione. Grazie alla collaborazione di professori, studenti, ex alunni, ex docenti, genitori e associazioni, è stato possibile celebrare l’eccezionalità e l’unicità dell’evento, emblema di un tempo che passa e arricchisce ogni giorno la storia della nostra struttura.

Sporting Giulio! La squadra della nostra scuola

Sporting Giulio è la nuova squadra di calcio del liceo Giulio Cesare, nata dall’idea di due ragazzi dell’ultimo anno, Riccardo Cicerchia e Antonio Montesano, che hanno pensato fosse necessario creare un’occasione di svago per gli studenti, uno spazio in cui possano esprimersi al meglio onorando i valori dello sport, consapevoli che lo spazio “scuola” può andare ben oltre le mura scolastiche.

Atmosfere crepuscolari

Era l’ora che il sole, colorato d’arancio, diffonde la sua luce, d’un colore dolce, tra i nudi rami degli alberi, arrancando tra le cimase, tra i ciliegi sfioriti, tra i platani scheletrici. Stampava sul marciapiede stanco e scalcinato le ombre innumerevoli e prostrate di gente in cammino, senza sosta, sin dalle prime luci.

In memoria di Sinéad O’Connor: si può morire di uno stigma prima di una malattia

La malattia mentale non rappresenta una condizione d’urgenza. Secondo i canoni della società, non richiede cure immediate quanto una gamba rotta e non è grave quanto un arresto cardiaco. Figuriamoci pensare che possa essere in grado di ucciderti!

Soli

Tutti i giorni s’avvicina a pie’ leggero un nuovo straniero. Carne nuova da ammirare, stringer forte, toccare.

Tempo, il sogno di uccidere Chrónos

Tempo è una di quelle parole che l’accortezza suggerirebbe di definire sempre con prudenza. A dimostrarlo è il saggio del fisico pluripremiato Guido Tonelli che avvolge il lettore in una prospettiva che guarda il tempo da un’angolatura del tutto diversa rispetto a quelle a cui siamo abituati, generando uno stato di meraviglia quanto d’incertezza.
Pagina 1 of 1212345 » 10...Ultimo »