Autore: Sofia Liverani

LA ROMA FEMMINILE SI AGGIUDICA LO SCUDETTO PRIMAVERA: intervista a Beatrice Bruni

di Sofia Liverani VF Il 14 maggio 2023 la Roma Femminile Primavera ha vinto lo scudetto, battendo la Juventus 2-0 a Cologno al Serio. Tra le giocatrici vittoriose, nel ruolo di difensore e capitano, c’è un’alunna del Liceo Giulio Cesare, Beatrice Bruni, che abbiamo incontrato per conoscerla meglio. Beatrice, quante ore al giorno e a […]

LIBRI COME POTERE: il potere della cultura

Nelle giornate tra il 23 e il 26 marzo, ha avuto luogo presso l'Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone di Roma l'annuale evento "Libri come". Ogni edizione ruota intorno a una parola scelta di volta in volta: una parola pregna di significato che va a legare tutte le conferenze e gli incontri con autori che si susseguono nei quattro giorni.

“Mia Franziska”

di Sofia Liverani, VF Stolta fui a credere che potessi cambiare, anche solo d’un cenno. Mai mi amasti veramente, mai prendesti un impegno, e io, accecata, ci cascai. Pagai da sola il conto dell’accaduto, oltre che di quella cena. Ci incontrammo per la prima volta quando eravamo adolescenti, ricordi? All’epoca la mia innocenza infantile quasi […]

Il salice bianco

Conoscevo un ragazzo, anni fa. Magrolino, capelli castano scuro, sempre entusiasta di tutto. Non aveva molti amici, ma per certo sapeva divertirsi, anche con poco. Ricordo fosse estremamente affezionato al nonno, mi invitò anche alla sua residenza fuori città un paio di volte, lo conobbi, ma soprattutto conobbi il duo inseparabile che formavano: l'uno pieno di energie e pronto a tutto, l'altro flemmatico e traboccante di esperienza.

Gocce

Gocce, sono tutte gocce. Splendide, brillanti, piccole gocce. Ognuna è fondamentale, perché una e poi un'altra si uniscono, e diventano mare. Si uniscono l'una con l'altra, si intersecano, si amalgamano, a volte sembrano confondersi, è vero, ma ognuna di esse ha una sfumatura di sapore diversa, ognuna è perfettamente unica e inconfondibile.

L’unica band che conti: perché dovresti ascoltare The Clash

Noto anche con l'appellativo di The only band that matters ("l'unica band che conti"), il gruppo musicale londinese The Clash fu uno dei complessi più acclamati nel suo genere sia dalla critica che dal pubblico tra gli anni Settanta e Ottanta. I quattro membri, Joe Strummer, voce e chitarra ritmica, Mick Jones, chitarra solista, Paul Simonon, basso, e Nick "Topper" Headon, batteria e percussioni, si distinsero dal resto dei musicisti contemporanei che debuttarono nella prima ondata di punk britannico proprio per la presa di posizione politica che caratterizzò quasi la totalità dei testi dei loro brani.