Investire in azioni di società

In questo articolo illustrerò alcuni principi di base che occorre conoscere prima di iniziare a investire in azioni di società quotate nei mercati finanziari.

E’ importante sapere, infatti, che l’investimento in azioni può essere molto remunerativo ma, al tempo stesso anche molto rischioso, soprattutto per i soggetti che – diversamente da banche, fondi di investimento e società di intermediazione mobiliare – non svolgono professionalmente il mestiere di “investitore”. Occorre dunque fare molta attenzione in quanto, nella maggior parte dei casi, non si hanno le competenze necessarie a fare la scelta più adatta e a gestire bene l’investimento fatto. In linea di principio si può dire che quando una società quotata sui mercati finanziari realizza profitti, il valore delle azioni aumenta; mentre se la gestione della società non è buona e i risultati sono negativi, il valore delle azioni diminuisce: nel primo caso l’investitore “guadagna”, nel secondo caso l’investitore “perde”.

Il discorso, tuttavia, non è così semplice perchè il valore delle azioni non dipende soltanto dallo stato di salute della società (che si legge dai suoi bilanci), ma dipende da altre, numerose e complesse variabili, quali ad esempio le aspettative degli investitori: se gli investitori ritengono che una società ha ottime prospettive di realizzare profitti e ne comprano le azioni, le azioni aumentano di valore, anche se la società è mal gestita. Viceversa se gli investitori ritengono che una società andrà male nel prossimo futuro e ne vendono le azioni, le azioni perdono di valore, anche se la società è ben gestita.

Pertanto, prima di iniziare a investire in azioni quotate, si devono studiare le società nelle quali si intende investire e le metodologie di investimento.

Esistono, infatti, vari metodi per comprendere come investire sui mercati finanziari: visitare piattaforme create per investire online; frequentare corsi gratuiti online in cui partecipano esperti della materia; leggere inserti della stampa specializzata dove ogni settimana si parla di investimenti in borsa. Ai metodi appena citati, a parer mio, ritengo utile aggiungere alcuni suggerimenti:

  • seguire fin da giovani i corsi di educazione finanziaria proposti nei percorsi di alternanza scuola lavoro nelle scuole per acquisire già da subito una visione più ampia su questo tema;
  • diffidare dei consigli dati da soggetti che promettono ingenti e facili guadagni o che sono privi di specifiche e documentate competenze;
  • seguire quotidianamente l’andamento del valore delle azioni scelte;
  • considerare la gestione delle società quotate nelle quali si vuole investire;
  • destinare agli investimenti un somma moderata di denaro, senza mettere in pericolo la propria situazione economica.

In ogni caso bisogna sapere che l’investimento in azioni necessita di tempo e pazienza: spesso, infatti, dopo perdite dovute ad un pessimo andamento della società si riscontrano improvvisi guadagni. Anche in caso di perdite non si devono immediatamente vendere le azioni acquistate ma pazientare, sperando nella ripresa del mercato.

Previous «
Next »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *