Canova, Eterna Bellezza

Dal 9 ottobre 2019 al 15 marzo 2020, al Museo di Roma a Palazzo Braschi, si svolgerà la mostra «Canova, eterna bellezza». La mostra è dedicata all’arte di Canova ed al legame che l’artista ebbe con Roma, nella quale soggiornò dal 1779 e che fu per lui una grande fonte di ispirazione.

Antonio Canova nasce nel 1757 ed è considerato uno dei più importanti scultori italiani ed il massimo esponente del Neoclassicismo, soprannominato il “nuovo Fidia”, ma anche l’ultimo grande artista della scultura italiana totalmente figurativa. Le sculture di Canova incarnano la bellezza ideale, sono eleganti, ma nello stesso tempo semplici, candide ed estremamente levigate. La mostra è suddivisa in 13 sezioni, ed ospita più di 170 opere:

  • 1779 Canova a Roma
  • La nascita del nuovo stile tragico
  • Canova e la Repubblica romana
  • Ercole e Lica
  • I Pugilatori
  • Il teorema perfetto: Antico e Moderno a confronto
  • Canova e l’Accademia di San Luca
  • Canova, Ispettore delle arti
  • Canova e i busti del Pantheon
  • Ultime opere per Roma
  • Lo studio di Canova
  • La Danzatrice
  • Morte e glorificazione.

Alcune opere arrivano, in prestito, da importanti musei e collezioni come il Museo Antonio Canova di Possagno, l’Ermitage di San Pietroburgo, i Musei Vaticani, l’Accademia Nazionale di San Luca e molti altri ancora.

Sono presenti nella mostra disegni, bozzetti, modelli in gesso, come per esempio i lavori preparatori per i Monumenti funerari di Clemente XIV e Clemente XIII e per il monumento agli Stuart di Scozia.

La mostra termina con una delle opere più belle del Canova “La danzatrice con le mani sui fianchi”; essa è collocata nell’ultima sala, su un piedistallo che ruota lentamente circondata da specchi ed accarezzata da una luce flebile, calda a ricordare quella delle lanterne con la quale il Canova era solito mostrare le proprie opere agli ospiti durante la notte nell’atelier di via delle Colonnette, creando un gioco meraviglioso di luci ed ombre.

Previous «
Next »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *