Terminata la caccia ad Assange: arrestato nell’ambasciata ecuadoriana a Londra

Il fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, è stato arrestato dalla polizia di Londra grazie alla collaborazione dell’ambasciata ecuadoriana. 

Il ricercato era ormai fuggitivo da 7 anni, in seguito alla richiesta di estradizione della Svezia, dove era accusato di violenza sessuale. Recentemente smascherato, Assange è ora in custodia presso la stazione centrale di Scotland Yard, dove si trova a fare i conti con la giustizia, alla quale era già precedentemente sfuggito dopo una mancata comparizione davanti a un giudice del Regno Unito nel 2012. È strano pensare ora allo stesso Assange come ricercato, dal momento che nel 2010 gli era stato conferito il Premio Nobel per la pace. Se non fosse stato per l’ambasciatore dell’Ecuador, a quest’ora Assange sarebbe ancora nascosto, continuando ad invecchiare più di quanto lo sia ora, ricoperto da una folta e incolta barba bianca, nonostante abbia solo 47 anni.

Previous «
Next »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *