L’ennesima tranquilla nottata dei David di Donatello

Tra polemiche e battute ironiche la 64/ma edizione dei David di Donatello è conclusa, vincitore indiscusso è stato il film Dogman con ben otto statuette.

La pellicola si è aggiudicata l premio come: miglior film, miglior regia, sceneggiatura originale e quello per il miglior attore non protagonista. Abbiamo visto e sentito un Tim Burton ricevere il riconoscimento David for Cinematic Excellence 2019 da Roberto Benigni che lo definisce “un italiano come noi”, Fiorello che critica la platea dicendo che ai funerali si vedono facce più allegre, fatta eccezione per il Presidente Mattarella che ride con Geppi Cucciari e afferma: “Il cinema è vita per il nostro paese”, le parole del Presidente della Repubblica. Le premiazioni di quest’anno sono state trasmesse dalla Rai con conduttore Carlo Conti che ha cercato di animare la serata ritenuta troppo seria dal pubblico. Alexandra Marcan (5H)

Previous «
Next »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *